ASSOCIAZIONE NAZIONALE FERROVIERI DEL GENIO

Attività&News

 

raduno gruppo roma

 

 


Nuova Convenzione per la formazione e l'addestramento operativo dei militari del Reggimento Genio Ferrovieri.

Confermato l’impegno per la formazione e l’addestramento operativo

Il Comandante Logistico dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armato Adriano Vieceli, il Direttore Generale di Ferrovie Emilia Romagna, Dr. Stefano Masola, e il Presidente e Amministratore Delegato di Trasporto Passeggeri Emilia Romagna, Dott.ssa Giuseppina Gualtieri, hanno sottoscritto, presso la Sala Convegno Ufficiali "Pio IX" di Roma, una nuova Convenzione per la formazione e l'addestramento operativo del personale militare attraverso l'impiego sui veicoli che operano su strutture e reti ferroviarie italiane.

 In particolare, il Reggimento Genio Ferrovieri - di cui il Comando Logistico dell'Esercito, sotto la direzione dell'Ufficio MOTRA del Comando Trasporti e Materiali, ha il controllo operativo e il coordinamento delle attività addestrative ferroviarie  - tramite la citata Convenzione potrà abilitare il proprio personale agli  incarichi di Capo Stazione, Capo Treno, manovratore/deviatore, macchinista e operatore dell'infrastruttura ferroviaria, nonché far mantenere nel tempo tali abilitazioni.

 In base all'accordo, che ha una durata triennale, il personale militare, dopo un corso teorico in aula sulla conoscenza degli impianti e dei veicoli, sarà avviato al tirocinio pratico e  impiegato, in turno di servizio, nei suddetti incarichi dai responsabili delle strutture e delle reti ferroviarie.​

Fonte:       http://www.esercito.difesa.it

 

Conferita al Battaglione Genio Ferrovieri "Esercizio" la cittadinanza onoraria

Prestigioso riconoscimento conferito al Battaglione Genio Ferrovieri “Esercizio”

Presso la Sala Consiliare del Comune di Ozzano dell'Emilia (BO), si è svolta la cerimonia di consegna della cittadinanza onoraria al Battaglione Genio Ferrovieri "Esercizio".
Il sindaco, Luca Lelli, ha assegnato l'onorificenza al Tenente Colonnello Massimiliano Gozzo, comandante del battaglione, nell'ambito delle celebrazioni dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate.

Il battaglione "Esercizio" viene insignito  - questa la motivazione dell'onorificenza - "per la costante opera a favore della ricostruzione delle infrastrutture in paesi martoriati dalla guerra e per la devozione ed impegno spesi a favore di tutta la collettività durante le attività di soccorso alle popolazioni colpite da calamità naturali